Riflessioni pasquali

Dal codice genetico (RNA) un messaggio pasquale a chiare lettere: “A-more (adenina), C-oscienza (citosina), G-enoma (guanina), U-niversale (uracile) e non T-erreno (timina)” è la giusta informazione (DNA) sul significato vero (amo e sempre sarò) della vita (era spirituale, ultrapallio).
 
Il matrimonio della fede
 
In nome della coscienza
e alla luce della fede...
tu anima, intelletto per amare
e tu mente, ragione per valutare
vi dichiaro marito e moglie
ma... smettetela di litigare.
 
-Con l'odio si perisce (crocefissione), con l'amore si rinasce (resurrezione).
-Il bene è amore incondizionato (Luce), il male è odio personificato (Lucifero).
-La vera umanità si contraddistingue non dai dati somatici chiari (razza ariana, Hitler) ma da quelli spirituali luminosi (umanità cosciente).
-L'umore è la maschera dello spirito, l'amore è l'essenza dell'anima, anche per il profumo!
-Non vali per i beni che hai ma per il bene che trasmetti agli altri.
-La mente è materia raffinata, l'anima è mente illuminata!
-Con la ragione (elaborato cerebrale) si comprende la vita, con l'intelletto (dono spirituale) si ama la vita.
-Il cervello secerne il pensiero (mente), il pensiero distilla l'amore (anima).
-Quanto più si sente amore tanto più si soffre per dolore.
-Il dolore aguzza l'ingegno (ci porta alla conoscenza) e forgia l'amore (ci regala l'anima).
-La scienza è la luce dell’intelletto, la sapienza è la luce della fede, l’amore è la luce della verità.
-La verità del sapere (verum scire) è la luce dell’amore (scire per causas).
 
Il messaggio di Pasqua
 
Ai primordi della vita
fu la mente (Eva),
per la sua identità,
a prendere le distanze
dalla coscienza (Adamo)
nella sua universalità.
Venne poi il tempo
che proprio il Creatore
nel suo infinito Amore
si sacrificò in croce
(Albero della vita)
e ci donò la luce.
Resta a noi adesso,
in tutta libertà,
attingere il sapere
dall'albero della verità
(conoscenza del bene e del male)
per realizzare il sogno
del paradiso terrestre sin d'ora
all'alba della nuova aurora.
Solo così prevarrà, infin,
l'altruismo spirituale (Abele)
sull'egoismo materiale (Caino),
solo vuoto spaziale
nel suo limite temporale
e impareremo, perfin,
a disegnare l'anima
con l'inchiostro indelebile
dello spirito vitale
per cominciare a volare
verso orizzonti di luce
sulla via della pace.
 
La natura dell'amore
 
Al vivido tepore
dei raggi del sole
si risveglia la natura
in tutto il suo splendore,
gli alberi sono in fiore
e sul verde dei prati
variopinti colori
con una farfalla che vola
di fiore in fiore.
E' già primavera
e al profumo dei cuori
risorge l'amore
secondo il disegno
di nostro Signore,
sempre più offeso
da assurde pretese
che riducono la vita
a un vero mercimonio
senza il sigillo del matrimonio.
E la maternità surrogata,
davvero tanto involuta
perché arreca offesa
all'anima del nascituro,
concepisce da qui
lo squallore della vita.
 
Lo spirito è l'inchiostro indelebile (luce) che ci disegna l'anima.
 
L'anima è la fiammante monoposto pilotata dalla mente, alimentata dall'amore e illuminata dalla coscienza.
 
L'anima è certezza di esistere (esisto), consapevolezza di amare (per amare) ed eleganza di vivere con la coscienza morale (veramente).
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il bullismo a scuola (nozioni educative)

LA LEGGE DELL'ANIMA
 
Esisto per amare veramente
secondo i dettami della coscienza,
spirito nella materia
e luce della verità
che si trova tra le certezze
della mente alla ricerca
del senso della vita,
che è sempre tanto amore
e realizza l'anima
nella sua vera essenza
e con la tua presenza
nella luce per l'eternità.
   
LA COSCIENZA IN VERSI
 
L'amore e il bello
sono amanti immortali
con la coscienza del bene
valore universale.
Siamo nel cuore dell'anima
con toni e pause in armonia
a scandire la dolce melodia
della coscienza morale,
verità e luce universale.
   
L'ECOGRAFIA DELL'ANIMA
 
Con lo spirito nasce il pensiero,
con la coscienza sboccia l'amore
e con l'anima spunta quel fiore
che ti regala la vita nei suoi colori
e te la profuma dei suoi valori.
     
Per arginare il devastante degrado dei tempi correnti, proprio dall'Italia, novella arca di Noè (adagiata nel bel centro del Mediterraneo), potrebbe partire la crociata spirituale per traghettare il mondo (e i profughi) nell'era ( nel miraggio) della pace. A tal uopo, però, necessita:
 
1- ripristinare la famiglia con genitori (mazza e panella fanno i figli belli) e senza compagni (asini ripetenti).
 
2- ristrutturare (e modernizzare) la scuola con l' "educazione morale" al posto delle obsolete “educazione civica” e “religione”.
 
3- moralizzare (e ringiovanire) la politica (anche senza Berlusconi, nonostante la sua faccia stirata senza una piega!).
 
4- unificare la religione (dell'amore)... con stretta di mano tra Dio e Allah!
 
5- responsabilizzare i mass media anche con programmi istruttivi (L'eredità) e ben lungi da “Grande fratello” e da “L'isola dei famosi”.
 
Questi presidi della civiltà (famiglia, scuola, religione) e della società (politica, mass media) ci introdurranno nell'era spirituale (ultrapallio) alla luce dell'anima, allorquando, grazie alla sua illuminata veste di triplice coscienza (vigile/pensiero, consapevole/amore e morale/luce della verità), l'altruismo dell'intelletto (dono spiritale) sopravanzerà l'egoismo della ragione (surrogato materiale).
Pensiero (membrana), amore (citoplasma) e coscienza (nucleo) sono, infatti, i costituenti della cellula primordiale (o spirituale) che presidia (e presiede) la cellula nervosa e, pertanto, l'emancipazione umana (transumanesimo), in virtù del potenziamento morale (la coscienza è l'impronta della verità che delimita il bene dal male), comportamentale (evoluzione del cervello/Paul MacLean) e culturale (la filosofia della vita), farà selezione spirituale (postumanesimo)... e l'umanità dal lume della ragione (mente, materia raffinata) passerà alla luce dell'intelletto e dell'anima (mente illuminata).
 
L'umanità, strabiliante impasto creativo di spirito e materia, in termini filosofici di archè (sostanza primordiale) è polvere (terra/eperu/Anassimandro) umida (acqua/Talete) + alito (aria/Anassimene) vitale (energia/fuoco/Eraclito), che è, senza ombra di dubbio, luce primordiale (verità assoluta) della cellula spirituale (pensiero, amore e coscienza). E su queste illuminanti tracce creative ci indirizza la triade filosofica (di maestro in allievo) per eccellenza: Socrate (gnothi sautòn/coscienza), Platone (amore) e Aristotele (pensiero illuminato).
 
A questo punto, al classico interrogativo filosofico (chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo), con cognizione di causa possiamo rispondere che siamo polvere, veniamo da un atto d'amore (creativo e generativo) e andiamo verso la luce della verità (la realtà assoluta dell'Essere di Parmenide).
Proprio da Parmenide, Cartesio, padre della filosofia moderna, coniò il suo “cogito ergo sum”, certezza dell'esistenza terrena, mentre per la certezza della vita eterna (alla luce della verità) bisogna ricorrere ad “amo e sempre sarò”, voce di quell'anima, non più campata in aria, che è “certezza di esistere, consapevolezza di amare ed eleganza di vivere con la coscienza morale".
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’eredità di Frizzi

Le persone dure di cuore (come le pietre) vivono a lungo, mentre quelle buone (lo spirito corrode la materia) poco ma resta vivo il ricordo.” Siamo in tema di sentimenti (sensi dell'anima) e, purtroppo, si entra nel campo dei patimenti (sacrificio della croce), percorso della rinascita spiritale.
 
L'eredità di Frizzi è la bontà (pietà+carità) da perseguire, sulla via dell'amore (luce della verità), per la divina misericordia (bontà+perdono) in nome del Padre (Verità), del Figlio (Amore) e dello Spirito Santo (Luce).
 
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Finalmente la morale in politica (le regole del M5S)

Le 5 regole dei “5 Stelle”:
 
1-onestà
2-chiarezza politica anche espressiva (e non il politichese)
3-politica senza confini (né di destra, sinistra o centro)
4-stipendio ridotto
5-lotta alla povertà
 
Con queste 5 semplici regole si può fare a meno anche del “Supercorso per Montecitorio” (e del suo decalogo) per l'accesso alla “cosa pubblica”:
 
1- Diploma scuole superiori (non occorre la laurea ma la coscienza!).
2- Infarinatura filosofica su Socrate (cos'è la coscienza), su Platone (cos'è lo stato) e su Aristotele (cos'è la conoscenza).
3- Attestato di coscienza morale firmato da psichiatri e psicologi non televisivi (da escludere Crepet, Morelli e compagnia bella: la Parsi!).
4- Reddito congruo e, possibilmente, 2 case di vacanze (mare e monti!).
5- Suocera non imprenditrice e cognati non vip.
6- Non troppe ville e giardinieri, non troppi giornali e giornalisti (basta Belpietro), non troppe tv e presentatori (Vespa è per tutti!).
7- Padre esemplare (anche se marito bocciato!) di probe virtù morali con valori spirituali più che materiali da trasmettere.
8- Arrivare a concepire l'anima, non certo campata in aria, ma nel reale come triplice coscienza: vigile (esisto), consapevole (per amare) e morale (veramente).
9- Sintonizzarsi sulla voce dell'anima che è “certezza di vivere, consapevolezza di amare ed eleganza di vivere con la coscienza morale”.
10- Dalla mente (materia raffinata) e dalla sua ragione egoistica (politica utilitaristica) acquisire l'anima (mente illuminata) e l'intelletto altruistico (lotta alla povertà), in virtù della cellula spirituale o primordiale: pensiero (membrana esterna), amore (citoplasma) e coscienza (nucleo).
 
Elezioni 2018: il napoletano (senza laurea!) che parla l'italiano meglio del fiorentino e surclassa Sgarbi con le sue lauree!
Auto-rottamazione del PD: Renzi rottama D'Alema & Co, D'Alema & Co rottama Renzi e il partito!
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’arretratezza (armi e muri) di Trump

-L'educazione morale (alla giustizia, coscienza della verità) per una patria comune (dalla polis allo stato ideale) senza confini territoriali (i muri di Trump): l'attualità di Platone (La Repubblica, la cosa pubblica a salvaguardia dei poveri e a garanzia dei ricchi).
 
-La giustizia è in funzione della verità connaturata (coscienza) o della conoscenza acquisita (scienza).
 
-La politica di Trump: armi per la difesa personale, muri per la difesa territoriale e soldi per la difesa sanitaria!
 
-Le armi negli USA: vietarle ai civili, vietare le armi facili ai poliziotti e... chiudere le industrie belliche!
 
-Negli Usa non è folle chi commette le stragi ma chi permette le armi.
 
-La civile convivenza va presidiata dall'educazione morale (rispetto reciproco) e non dalle armi!
 
-Il ciclo vitale: dalla nascita (materializzazione spirituale in virtù dell'amore) alla rinascita (spiritualizzazione materiale in virtù dell'anima).
 
-La verità è la certezza che Dio esiste con la coscienza dell'amore nella mente.
 
-La giustizia è la coscienza della verità.
 
-Macron: il presidente giusto contro muri (Trump), nazionalismi (Le Pen) e populismi (Salvini)!
 
-Dalle accuse del New York Time emerge la satira patetica di Grillo (1998) contro i vaccini da esperto pure di medicina!
 
-Macron: l'intraprendenza della cultura senza limiti e confini. Trum: l'arretratezza dell'ignoranza con armi e muri!
 
-La politica illuminata persegue l'etica (e presidia i profughi!) e non sta né a destra, né a sinistra e neppure al centro.
 
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail